5 Segreti per creare Fiducia nel tuo Team

Stai forzando i tuoi collaboratori a fare quello che dici loro di fare e a raggiungere gli obiettivi che ti aspetti raggiungano?

O ti stai guadagnando la loro fiducia ed il loro rispetto, in modo che lavoreranno per la tua crescita e per quella dell’intero team, perchè vogliono farlo?

Naturalmente, tra le due è meglio agire nel secondo modo. Un vero leader non forza. Un vero leader motiva.

[mks_pullquote align=”left” width=”350″ size=”22″ bg_color=”#dd4242″ txt_color=”#ffffff”]In qualità di leader, hai l’obiettivo di creare fiducia nella squadra.[/mks_pullquote]

In un certo senso, il luogo dove lavori con il tuo team, è come una seconda casa per loro. A casa nessuno è felice di avere genitori bisogno, insistenti e che hanno aspettative troppo alte. Vogliono fiducia e sostegno, e in cambio promettono a loro volta fiducia e sostegno.

Allo stesso modo, sul lavoro le persone vogliono supporto. Se i tuoi collaboratori hanno il dubbio che non stai facendo tutto quello che è in tuo potere per far migliorare la squadra, allora ecco che comincia a calare l’entusiasmo. E quando manca l’entusiasmo se ne subiscono le conseguenze.

Ecco 5 suggerimenti che ti aiuteranno a sviluppare la fiducia della tua squadra.

1. Sii Chiaro

I migliori leader hanno una qualità alla quale spesso si presta poca attenzione: la chiarezza.
Non sono mai ambigui quando parlano con i loro collaboratori. Condividono la missione del team e gli scopi di ciascuno progetto nel modo più chiaro possibile. Quando chiedono a qualcuno di fare qualcosa, definiscono in maniera chiara obiettivi e attività.

Ad esempio, invece di dire: “dobbiamo migliorare i risultati di questa campagna“, un buon leader dirà: “ho bisogno che siate tutti più attivi sui social e coinvolgiate il pubblico attraverso dei concorsi. In questo modo miglioreremo i risultati della campagna entro i prossimi 6 mesi.

Quando il leader è chiaro sulle aspettative e definisce obiettivi specifici, i collaboratori confidano che sappia quello che sta facendo. Quando si fidano se si sentono dire di poter raggiungere quei risultati seguendo quelle istruzioni, allora diventano produttivi.

2. Falli sentire al sicuro

Se all’interno del team serpeggiano il malumore ed evidenti difficoltà provenienti dai piani alti, i collaboratori non si sentiranno al sicuro, e cominceranno ad aver paura di poter perdere il loro lavoro, o di venire esclusi dal team. Il tuo compito come leader e far sparire queste sensazioni.

Puoi instillare un senso di sicurezza nei tuoi collaboratori condividendo con loro gli obiettivi a lungo termine e qual’è la visione che hai della tua organizzazione.

Trattali come esseri umani e mostra loro rispetto, per loro e per il contributo che nel tempo ognuno di loro darà. Falli sentire parte di una vera Squadra, di quelle con la S maiuscola. Questo puoi ottenerlo, ad esempio, con delle sessioni di team building, che consentono di rafforzare la fiducia reciproca e il senso di appartenenza al gruppo.

3. Ascolta Sempre

I tuoi collaboratori non si fideranno di te se ti limiti a dare loro istruzioni da eseguire. Percepiranno tali istruzioni come degli ordini.

Quando invece ti porrai in condizioni di ascolto per capirli, allora otterrai la loro fiducia e loro vorranno far parte del disegno più grande.

Fai pratica per diventare un ascoltatore calmo. Anche se non ti piace quello che ti stanno dicendo, ascolta. Poi esponi i tuoi argomenti facendo sapere che tieni in considerazione la loro opinione.

Ogni volta che devi prendere una decisione importante, fai una sessione di brainstorming con i tuoi collaboratori e ascolta le loro idee. Quindi trai le tue conclusioni e condividile con la squadra. Quando sanno di essere ascoltati, si sentono parte attiva della crescita del team. Sentiranno di poterti dire qualunque cosa, e non avranno paura di venire da te quando avranno un’idea brillante.

È così che si guadagna la fiducia!

4. Dai e Accetta Feedback

Dare feedback è un aspetto necessario dell’essere leader.
Quando vuoi che i tuoi collaboratori migliorino il loro lavoro, dici loro cosa stanno facendo e come possono migliorare in quello che fanno. In altre parole, dai feedback costruttivi.

E non dovresti fermarti qui. Incoraggia la tua squadra a darti feedback. Scoprirai che alcuni di loro magari vogliono vederti più presente, altri suggeriranno dei momenti dedicati al brainstorming o al team building. Ascoltali senza offenderti, proprio come vuoi che loro ascoltino i tuoi.

Infine, utilizza i feedback che ricevi per diventare un leader migliore.

5. Lavora Sodo!

Vuoi che la tua squadra si fidi di te ? Allora dimostra che stai lavorando sodo per il bene di tutti. Non sei li solo per dare istruzioni. Non stai tutto il giorno ad aspettare i risultati dei tuoi collaboratori mentre perdi tempo a guardare video di gattini al computer. Contribuisci attivamente al successo della squadra!

Non puoi costruire la fiducia in un giorno. Richiede un certo impegno, tempo e davvero tanta volontà.
Concentrarti e mettere in pratica i 5 consigli che ti ho appena dato, sicuramente ti aiuterà nel percorso.

Quali altri consigli daresti a chi vuole diventare un vero leader? Scrivilo nei commenti …